This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Lunedì 26 febbraio 2024 - 19:46

UNO STAGE ALLA SILICON VALLEY: RICERCATORI SARDI IN PRIMA LINEA

Cagliari, 15 mar 2010 (CHB) - Biotecnologie, ingegneria aerospaziale, produzione energetica e tecnologia della comunicazioni sono tra i temi degli stage alla Santa Clara University (California) e in altre aziende della Silicon Valley previsti dal programma Fullbright. Emanuele Orgiu (università di Cagliari) e Luca Ruiu (università di Sassari) sono tra i vincitori delle passate edizioni.

L'obiettivo del progetto Fulbright BEST (Business Exchange and Student Training) è di favorire il cambiamento culturale nelle giovani generazioni di scienziati, proponendo un modello imprenditoriale basato su innovazione e trasferimento tecnologico. La IV edizione del Fulbright - BEST, iniziato nel 2006, è stato promosso e sponsorizzato dall'ambasciatore degli Stati Uniti in Italia Ronald P. Spogli, per stimolare lo spirito imprenditoriale quale motore della crescita. Rivolto ai giovani ricercatori, il programma favorisce un'esperienza di sei mesi alla Santa Clara University (Santa Clara, California) ed un internship presso aziende della Silicon Valley durante i quali si avrà l'occasione di lavorare su promettenti idee imprenditoriali, risultati di progetti di ricerca, da trasformare in business gestito in prima persona.

L'ambito delle ricerche. I campi di studio principali riguardano biotecnologie, nanotecnologie, scienze biomediche, tecnologia delle comunicazioni, ingegneria aerospaziale e dei nuovi materiali, design industriale, tecnologie per la protezione ambientale e la produzione energetica. L'esperienza congiunta di studio e lavoro permetterà ai partecipanti di sperimentare sul campo lo stretto rapporto di collaborazione che esiste tra ricerca e mondo delle imprese negli Stati Uniti. Il programma Fulbright-BEST viene realizzato con il contributo di sponsor pubblici e privati. Le borse attualmente disponibili sono nove, ma potrebbero aumentare fino a quindici in base ai finanziamenti dei privati. Tra i vincitori della borsa di studio segnaliamo la presenza di 2 giovani ricercatori sardi: nella prima edizione Emanuele Orgiu dell'Università di Cagliari e nella seconda edizione, Luca Ruiu dell'Università di Sassari, anche vincitore del Premio Nazionale per l'Innovazione 2009.

Info e termini di presentazione. Il 15 aprile 2010 scade il termine per la presentazione delle domande. Il bando del programma Fulbright-BEST e le istruzioni per presentare domanda sono disponibili sui siti www.bestprogram.it e www.fulbright.it. (chartabianca, 11:53)