This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Lunedì 15 aprile 2024 - 21:14

TURISMO CROCIERISTICO: AD ARBATAX TAPPA PER LA CLIO (USA); AUTHORITY: SCALO OGLIASTRINO VERSO RILANCIO

(CHB) - Cagliari, 19 apr 2022 - Dopo Cagliari ed Olbia, la stagione crocieristica 2022 parte anche per il porto di Arbatax con il primo approdo della Clio. Questa mattina, la nave della Grand Circle Line, compagnia americana specializzata nelle crociere culturali extralusso, è approdata alle 7.25 nella banchina di Levante, con circa 70 passeggeri a bordo. Per gli ospiti, tutti di nazionalità statunitense, tour organizzati dalla compagnia con visita nelle zone interne del centro Sardegna. Una tappa multiscalo, quella ogliastrina, che segue due giorni di permanenza nel porto di Cagliari (cosiddetto overnight) per il ponte pasquale.

RILANCIO. Un graduale posizionamento sul mercato, quello di Arbatax - dal mese di settembre 2021 nella circoscrizione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sardegna – che conferma il buon esito dell’intensa attività dell’Ente per assicurare, in tempi rapidi, la ripresa dell’operatività dello scalo. Impegno i cui frutti sono evidenti anche nella crescita del 77 per cento sui traffici passeggeri per il primo trimestre 2022 rispetto a quello dell’anno precedente.
“Sebbene un primo e modesto segnale dal punto di vista numerico, l’approdo della Clio ad Arbatax, il secondo da ottobre 2021, conferma, ancora una volta, il grande potenziale del porto ogliastrino nel mercato delle crociere – spiega Massimo Deiana, Presidente dell’AdSP del Mare di Sardegna –. Come Sistema Sardegna, lavoriamo per il completo riallineamento dell’industria crocieristica ai livelli pre-pandemia, auspicando che, come già in gran parte riscontrato, si arrivi entro l’anno alla definitiva risalita della curva e ad un calendario 2023 con record di scali su tutti i porti”. (CHARTABIANCA) red © Riproduzione riservata trasporti regione