This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Venerdì 03 febbraio 2023 - 03:53

TEATRO D'AUTORE DEL CROGIUOLO, LA STAGIONE COMINCIA SABATO

Cagliari, 14 gen 2010 (CHB)- Si inaugura sabato 16 la stagione Teatro d'Autore de Il crogiuolo, centro di intervento teatrale diretto da Mario Faticoni, una stagione di spettacoli e film compresi nel progetto "ARTICOLO UNO. Lavoro un secolo di passione". In cartellone, come "Ouverture" fuori programma, due spettacoli "d'autore", scritti e portati in scena dagli stessi interpreti, Isabella Carloni e Sergio Vespertino. "ALTRI SGUARDI. Un viaggio oltre il 'velo' tra oriente e occidente", con Isabella Carloni, in anteprima nazionale, va in scena sabato 16 alle ore 21 al Teatro Sant'Eulalia di Cagliari (vico collegio 2).

"Altri sguardi" è un originale recital musicale dove la letteratura e la musica si fanno veicoli di suggestione e di riflessione sull'uso e il significato simbolico del velo, come elemento di confronto fra culture, in un vero e proprio viaggio attraverso epoche, confini, usi e accezioni differenti, che vuole indagare, tra memoria e tradizione, la cultura femminile dell'occidente e incrociare tradizioni diverse e lontane da noi. Lo spettacolo è proposto dal Teatro del Segno in collaborazione con il Centro Cultura canto di Osimo.

Il 22 e 23 gennaio, alle 21, il palcoscenico del Teatro Sant'Eulalia, ospiterà lo spettacolo, prodotto dalla cooperativa Agricantus, PETRAFENNULA, di e con Sergio Vespertino, in scena insieme alla fisarmonica di Pierpaolo Petta, uno spettacolo comico che porta con se l'idea del viaggio per il gusto del viaggio, con una petrafennula (dolce tipico siciliano) in tasca come voce guida in valigia, segno stradale per non fermarsi ad aspettare, per non fare della virtù della pazienza un vizio, per quell'abitudine di consumarci in attese troppo lunghe, in aspettative che non arrivano mai a realizzarsi. Una petrafennula con i suoi giochi di parole e pensiero sulla realtà.

Nel vivo della programmazione e del progetto ARTICOLO UNO si entra il 1 febbraio, ore 20:30, con la proiezione dei film "La Folla" regia King Vidor e "Tempi moderni" regia di Charler Spencer Chaplin, preceduti dalla presentazione di Gianni Olla, curatore della sezione cinemetografica.
Sette gli appuntamenti previsti ogni lunedì fino al 15 marzo, con ingresso libero. Se con "La folla" e "Tempi moderni" Gianni Olla ha avvicinato il tema "Taylorismo, fordismo e società di massa", negli incontri successivi parlerà de: "Il mito della tecnologia liberatrice", 8 febbraio, ore 21, con proiezione de IL VECCHIO E IL NUOVO (Staroe i novoe) di Sergej Michajlovič Ejzenštejn; "Il documentario sociale tra le due guerre", 15 febbraio, ore 21, con proiezione de BORINAGE di Joris Ivens e Henry Storck, NIGHT MAIL (Posta notturna) di Harry Watt, Basil Wright e SPARE TIME (Tempo di riposo) di Humphrey Jennings; "Il lavoro che non c'è e la questione femminile", 22 febbraio, ore 21, con proiezione de GIOVANNA, regia di Gillo Pontecorvo e BIANCHE EOLIE regia di Francesco Alliata; "Il benessere e l'alienazione", 1 marzo ore 21, con proiezione de IL POSTO regia, soggetto, sceneggiatura, montaggio Ermanno Olmi; "La working class nei film di Ken Loach, 8 marzo ore 21, con proiezione de PIOVONO PIETRE (Raining Stones); "Fine del lavoro operaio?", 15 marzo ore 21, con proiezione de DINAMITE (Nuraxi Figus, Italia), regia e ideazione Daniele Segre e L'ULTIMA CORSA regia Enrico Pitzianti.

Le proiezioni sono possibili grazie alla collaborazione di FICC e Società Umanitaria Cineteca Sarda. Chiudono il progetto ARTICOLO UNO gli spettacoli: LA FABBRICA DELLE DONNE di e con Alessandra Bedino, libera riscrittura a partire dalle interviste raccolte in La Confezione di un sogno di Claudio Repek e Antonella Bacciarelli, immagini video Almasen Artisti Associati, luci Riccardo Sottili, produzione Occupazioni Farsesche, in cartellone il 14 marzo ore 21; SANA E ROBUSTA COSTITUZIONE con Riccardo Naldini, Antonio Bertusi e Sabine Bordigoni, con la collaborazione tecnica e artistica di Matteo Procuranti e Tania Sabinos, drammaturgia e regia Virginia Martini, una produzione Blanca Teatro in scena il 19, 20 marzo 2010, ore 21 e la nuova produzione de Il crogiuolo, LAVORARE STANCA, realizzata con il patrocinio della CGIL Camera del Lavoro di Cagliari. Lo spettacolo è scritto e interpretato da Rita Atzeri per la regia di Francesco Origo. (chartabianca 11:57)