This site uses cookies.
Cookies are essential to get the best from our websites , in fact almost all use them.
Cookies store user preferences and other information that helps us improve our website.

If you want to learn more or opt out of all or some cookies check the Cookies Policy .

Click on accept to continue browsing, clicking on any item below nonetheless consent to the use of cookies.
Lunedì 08 agosto 2022 - 02:51

VINITALY 2010, DOMANI IL MINISTRO ZAIA INAUGURA LA 44ESIMA EDIZIONE

Verona, 7 apr 2010 (CHB) - Tutto pronto per la 44^ edizione del Vinitaly, il salone internazionale del vino e dei distillati di Verona che si apre all'insegna della fiducia e del business. Al via anche Sol, dedicato all'olio vergine ed extravergine d'oliva, Agrifood Club ed Enolitech. Business, promozione e internazionalizzazione sono le parole chiave della rassegna leader di Veronafiere che, dopo la crisi mondiale del 2009, si propone come appuntamento indispensabile per la ripresa e il rilancio del settore. La "cinque giorni" dedicata al vino verrà ufficialmente inaugurata domani, alle 10,30, alla presenza di Luca Zaia, ministro per le Politiche Agricole Alimentari e Forestali nonché neo-governatore della Regione Veneto. Presenti anche il sindaco di Verona Flavio Tosi, il presidente della Provincia Giovanni Miozzi e l'assessore all'Agricoltura della Regione Abruzzo, Mauro Febbo.

«Il nostro obiettivo è consolidare la nostra leadership, dopo essere stati l'unico organizzatore fieristico ad aver chiuso il 2009 con il bilancio in attivo - afferma Ettore Riello, presidente di Veronafiere. - E la strategia passa dal continuo miglioramento delle infrastrutture e all'offerta integrata di servizi innovativi per favorire gli scambi commerciali del sistema Paese».

Ed è proprio l'internazionalizzazione a guidare il Vinitaly World Tour, che ha già toccato l'India e due volte gli Stati Uniti e si appresta alle prossime tappe in Russia, Cina, Giappone, Corea e Singapore. «I segnali - sottolinea Giovanni Mantovani, direttore generale - sono positivi e l'aspettativa è di confermare l'equilibrio di visitatori raggiunto nel 2009, con una significativa presenza dall'estero».

A Vinitaly, spazio anche alle produzioni di qualità del Made in Italy con SOL, il Salone internazionale dell'olio d'oliva extravergine di qualità (www.veronafiere.it/sol), dove, il 9 aprile, sarà firmato il primo accordo di programma per la promozione dell'extra vergine italiano in Italia e all'estero. A firmare lo storico accordo, che avrà importanza strategica per la promozione e valorizzazione delle nostre produzioni oleicole, saranno Adolfo Urso, viceministro allo sviluppo economico, e Massimo Gargano, presidente di Unaprol, l'organizzazione di operatori olivicoli che condivide con Veronafiere l'ambizioso progetto. Grazie alla concomitanza con Sol e Agrifood Club, infine, i visitatori di Vinitaly, in particolare quelli esteri, hanno anche a disposizione anche il meglio della produzione oleicola e agroalimentare italiana, mentre con Enolitech possono aggiornarsi su tutte le nuove tecnologie e le attrezzature all'avanguardia per produrre, confezionare, trasportare, vendere e degustare. (chartabianca, 17:50)